Pizzi leccesi – piccoli panini della tradizione salentina

Alt="Pizzi leccesi"

I pizzi leccesi sono piccoli panini farciti con olive nere, pomodorini e cipolla. Sono davvero sfiziosi e mi ricordano tutti i viaggi in terra salentina.

I pizzi, come ogni prodotto della mia terra, hanno origini antiche e contadine. Infatti questi piccoli panini rustici costituivano il pranzo dei contadini che passavano lunghe giornate fuori casa e nei campi. Facilissimi da preparare e con ingredienti tipicamente mediterranei.

………………………………
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 20 min
TEMPO DI RIPOSO: 1 ora
TOTALE: 1 ora e 30 min
PERSONE: 2 persone
………………………………………
INGREDIENTI

300 gr di farina 00

100 gr di farina di semola rimacinata

1 bustina di lievito

190 gr di pomodorini

100 gr di olive nere denocciolate

mezza cipolla dorata dolce

100 ml di acqua

sale e olio q.b.

……………………………………
  1. Mischiare le due farine ed il lievito in una ciotola.
  2. Tagliare grossolanamente la cipolla a cubetti, fare lo stesso con i pomodorini e infine tagliare le olive a rondelle. Preparare questo composto in una ciotola a parte e condire con sale e olio.
  3. Aggiungere il condimento alla ciotola delle farine e amalgamare il tutto con l’acqua. Mescolare fino ad ottenere un impasto appiccicoso.
  4. Far lievitare il composto.
  5. Lavorare il composto su una tavola infarinata. Ottenere dei piccoli panetti e posizionarli su una teglia ricoperta di carta forno.
  6. Far lievitare ancora per qualche minuto.
  7. Infornare i pizzi a 180 gradi per 20 minuti.
  8. Far intiepidire prima di servirli. I pizzi si possono anche mangiare freddi o portare a lavoro il giorno dopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: